venerdì 4 settembre 2015

Alessia e l’albereto fantastico




Alessia e l’albereto fantastico

 .
Sera di laminaostia di luna
in di ragazza Alessia gli occhi
fino a di 18 grammi l’anima.
Esiste Alessia pari a un presagio
di vittoria del sogno più soave
specchio, immagine di donna.
Alessia tenta il mare della
memoria e una barca e una
lenza trova, il pesce azzurro
pescato di rinascita segnacolo.
A poco a poco la nebbia a
diradarsi nell’albereto
fantastico.

Raffaele Piazza   

1 commento:

  1. Si ripresentano espressioni care a Piazza: ostia di luna, l’anima di 18 grammi.
    La ragazza va con la fantasia a un déjà vu, o almeno questo sembra.
    Scenario della visione è l’albereto “fantastico”.
    La poesia gode di quell’alone misterico tipico dell’autore.

    RispondiElimina